Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Blog

Presentazione "Matera. Il manuale del turista"

Presentazione “Matera. Il manuale del turista”

 22 Dicembre ore 18.00 Centro Carlo Levi (Palazzo lanfranchi, Matera)

Giovedì 22 dicembre Altrimedia edizioni presenta, alle ore 18.00 presso la Sala Levi di Palazzo Lanfranchi, la nuova pubblicazione di Giovanni Ricciardi “Matera. Il manuale del turista”.

Si tratta di una guida che si rinnova ogni anno, questa è infatti l’edizione 2017, ricca di innumerevoli approfondimenti tutti da ricercare attraverso i QR Code presenti nel testo. Un pratico e agile strumento, programmato per interagire con il web così da arricchire le informazioni disponibili per i lettori, che non sacrifica il rigore dei dati alla fluidità del racconto, ma mantiene in equilibrio i due aspetti realizzando una narrazione densa e immediata. La pubblicazione è stata pensata all’interno di un progetto di promozione turistico-editoriale più ampio, – ha spiegato l’editore Vito Epifania – del quale forniremo ulteriori dettagli giovedì prossimo.”

Con professionalità e passione, questa “guida narrante” accompagna il visitatore alla scoperta del paesaggio, della cultura e della storia della città di Matera, dei rioni Sassi e del Parco archeologico storico-naturale delle chiese rupestri del Materano. Oltre agli itinerari che descrivono i luoghi da visitare, la guida si arricchisce di informazioni utili per preparare il viaggio e per comprendere tutti gli aspetti della città millenaria, tra le più antiche al mondo, senza tralasciare le informazioni sulla storia e l’archeologia, i mestieri e l’artigianato artistico, le feste religiose e popolari, le sagre e le tradizioni gastronomiche, i prodotti tipici e i piatti della cucina territoriale.

Giovanni Ricciardi si occupa a tempo pieno di turismo da oltre vent’anni ed è stato tra i primi a credere nello sviluppo turistico della città. Svolge l’attività di direttore tecnico d’agenzia di viaggio, la professione di guida turistica in Basilicata e Puglia, di guida ambientale escursionistica e di guida del parco delle chiese rupestri del materano. “Matera, come tutte le città d’arte, – ha sottolineato Giovanni Ricciardi – ha un’alta propensione turistica e un potere d’attrazione straordinario. Il suo vantaggio competitivo deriva dal suo immenso e diversificato patrimonio artistico e culturale e dalla vasta offerta di servizi. La città ha fatto registrare, soprattutto negli ultimi anni, un numero sempre crescente di turisti che ritornano più volte all’anno per seguire un itinerario diverso, un evento culturale o una festa religiosa. “Matera. Il manuale del turista” è un invito a programmare un viaggio di scoperta, a scegliere l’itinerario in base ai propri interessi in totale autonomia, senza rinunciare ai prodotti dell’artigianato e della gastronomia, e un invito per il turista a ritornare ancora un volta.”

Giovanni Ricciardi, nato a Matera nel 1971, ha scelto di vivere e di lavorare nella sua terra. Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica, si iscrive presso la facoltà di ingegneria elettronica del politecnico di Bari. La passione per l’archeologia, la storia, la storia dell’arte, la geologia, la botanica e l’escursionismo, lo portano però ad abbandonare la facoltà universitaria per dedicarsi allo studio dei Sassi di Matera e dell’habitat rupestre nei suoi molteplici aspetti. Si occupa a tempo pieno di turismo da oltre vent’anni ed è stato tra i primi a credere nello sviluppo turistico della città. Svolge l’attività di direttore tecnico d’agenzia di viaggio, la professione di guida turistica in Basilicata e Puglia, di guida ambientale escursionistica e di guida del parco delle chiese rupestri del materano. Pratica l’escursionismo in tutte le aree protette della regione ed è autore di numerose pubblicazioni di libri e di articoli su riviste specializzate di turismo. Spesso alterna l’opera di formatore nel settore turistico all’attività di location manager e assistente, per riprese televisive e cinematografiche, documentari, servizi fotografici e radiofonici. È anche istruttore di atletica leggera e pratica lo sport a livello amatoriale e agonistico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *