Carrello

Login Cliente

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Password smarrita? Registrati

Dai uno sguardo al tuo carrello

Shop

Il dolore delle foglie

Il dolore delle foglie

Di Antonella Radogna,

Di Nicola Cavallo

Il dolore delle foglie

Cammino con la mia ombra scucita sul terreno
e le gambe che vacillano
di una danza lenta di polvere e foglie
in un tutto di esseri e vuoti vivi
nella luce che penetra
e gioca con i chiaroscuri nell’aria.

Descrizione

Poesie e immagini, nella loro essenzialità elementare, si alternano e si muovono con coerenza e reciprocità, in una sequenza logica e irrinunciabile, in un discorso in cui domina l’attenzione al particolare, l’invito a non distrarsi. L’uomo è chiamato non solo a inserirsi, come una creatura, nell’ordine naturale del cosmo, ma è invitato alla sua responsabilità di ritornare a essere tutt’uno con la Natura.

Leggi l'estratto

Nome
Email
Telefono
Enquiry

Dettagli pubblicazione

  • Titolo : Il dolore delle foglie
  • Sottotitolo :
  • Autore : Antonella Radogna - Nicola Cavallo
  • Collana : Paesaggi dell'uomo
  • Genere : Poesie e foto
  • Anno : 2023
  • Pagine : 80
  • Formato : 17x25
  • Allestimento : Cucito filorefe
  • ISBN : 9788869601705
  • Ebook :

L’Autore

Author

Antonella Radogna è nata a Matera, dove vive. Laureata in Letteratura Inglese e Tedesca e in Scienze Psicologiche, insegna Lingua e Letteratura Inglese presso il Liceo “Duni-Levi” di Matera. Ha pubblicato traduzioni per riviste americane e diversi saggi tra cui quello su Edgar Morin per Rubbettino Editore. Alcune sue opere sono state tradotte in inglese, francese, tedesco, spagnolo e rumeno. Le sue poesie sono apparse su varie antologie e riviste nazionali e internazionali. Con la raccolta A Margine (ed. Il Filo/Albatros, Roma, 2006) ha vinto il Premio Nazionale di poesia “Isabella Morra” 2009. La sua seconda opera Paesaggio Liquido (Fondazione Mario Luzi, 2013) ha vinto il Premio Internazionale “Roberto Farina” 2016. Nel 2016 partecipa all’antologia La grande madre (Di Felice, Teramo) a cura di Valeria Di Felice con autori quali E. Pecora, C. Damiani. La pièce teatrale Le stagioni dolcenere di Elsa (La Mongolfiera Editrice, Doria, 2016) si è aggiudicata il Premio Internazionale di letteratura e cinema “Il Veliero” 2017. Nel 2017 Marco Onofrio le dedica un capitolo nel suo volume Il graffio e la piuma - Poetesse italiane fuori dal coro (2006-2016) per Edilet (Roma), nello stesso anno appare nel catalogo Autori Lucani - dal secolo XX fino ai nostri giorni, per Universosud e Consiglio Regionale della Basilicata (Potenza). Con la silloge Io accado (Lepisma, Roma, 2018) è stata finalista al Premio Rhegium Julii 2018; dello stesso anno è l’antologia La cognizione del colore (Fuorilinea, Roma) a cura di Laura De Luca, con Ennio Cavalli e Luciano Luisi. Nel 2019 esce la traduzione in Romania di Io accado/De trecere (Cronedit, Iaşi), una sua poesia è compresa nel saggio Dossier Isabella Morra. Poetessa del XVI secolo (Bibliotheka, Roma) a cura di G.Lorin, insieme alle poesie di Dacia Maraini. Nello stesso anno le è stato conferito riconoscimento di merito dal premio “Lorenzo Montano” per una poesia inedita e suoi inediti e un saggio di Dante Maffia appare sull’almanacco di poesia italiana Secolo Donna 2019 (Macabor, Cosenza). A dicembre 2019 ha pubblicato il racconto La voce della Murgia (La Mongolfiera Editrice, Doria) e scritto la sceneggiatura dell’omonimo graphic novel. Nel 2020 appare nell’antologia poetica Terra Mater (Fondazione Pescarabruzzo, Ianieri) a cura di Nicoletta Di Gregorio, con Valerio Magrelli e Davide Rondoni. Nell’ottobre 2020 esce il racconto La luce nella pozzanghera nell’antologia Halloween Weekend (Psiche e Aurora, Frosinone) ed è compresa nell’Almanacco dei poeti e della poesia contemporanea (Raffaelli, Rimini) con suoi inediti e un saggio di Gianfranco Lauretano. Nel marzo 2021 sono stati pubblicati il racconto Donatina nell’antologia L’affascino (Tabula Fati, Chieti) a cura di Loredana Pietrafesa, insieme a Donato Altomare; la poesia Spirito guida per l’antologia Bellezza senza vanità (Macabor, Cosenza) con autori quali Dacia Maraini; alcune poesie per l’antologia italo-spagnola Poesía sin fronteras insieme ad autori quali: Milo De Angelis e Vivian Lamarque. A dicembre 2021 esce il suo racconto fantasy I cristalli del mondo invisibile nell’antologia Soundscapes (Scudo), finalista al Premio “E. Vegetti” 2022. La sua ultima raccolta poetica, Ciò che sai amare (Passigli Editori, 2022), ha ricevuto la Menzione Speciale del Premio Rhegium Julii 2022. Si è formata, in ambito teatrale, presso il Piccolo Teatro di Milano.

Author

Nicola Cavallo è nato di passaggio a Salerno e ha quasi sempre vissuto a Napoli dove si è formato prima all’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e, successivamente, presso l’Università degli Studi di Salerno. È Professore Ordinario di Fisica Sperimentale presso il Dipartimento di Scienze dell'Università degli Studi della Basilicata. Vive da quasi vent’anni a Potenza. Ama molto la fotografia, anche se non è mai riuscito a scattare un’immagine che abbia un senso pratico, convinto che rappresenti un linguaggio non solo per esprimere sé stessi e comunicare ma anche, estendendo l’ipotesi del relativismo linguistico di Edward Sapir e Benjamin Whorf al linguaggio fotografico, uno strumento cognitivo per studiare la natura di ciò che ci circonda. È questo, d’altronde, il lavoro che svolge da oltre quarant’anni. Ancora non ha superato il trauma di avere un figlio che studia Filosofia. Con lui, tuttavia, ha scritto, all’interno del saggio della psichiatra Stefania Cerino COVID-19, appunti e dialoghi dalla pandemia (Aracne, 2021), un interessante dialogo tra padre e figlio sul tempo e sulla sua apparente sospensione dal punto di vista della fisica, della filosofia, della psicologia e delle neuroscienze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.