Carrello

Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Rosa sangue

Rosa sangue

Diciotto autrici che raccontano storie di femminicidi senza usare toni rancorosi o polemici, non mettendo alla gogna il genere maschile, non scegliendo di essere un manifesto femminista. Il pregio di questa raccolta sta nel particolare taglio che si è voluto conferire a essa: il fantastico come strumento femminile per parlare del femminicidio. L’idea è nata proprio dalla considerazione che la presenza femminile nelle antologie del genere fantastico è indiscutibilmente esigua. Le diciotto autrici hanno narrato tutte storie diverse per contesto, ambientazione ed epoca, alcune prendendo spunto da femminicidi realmente accaduti, altre attingendo esclusivamente dalla propria immaginazione. Ognuna di loro è stata lasciata libera di trattare il tema in modo personale, secondo la propria visione o la propria esperienza umana ed emozionale.

Rosa sangue è la prima antologia di racconti fantastici al femminile che parlano di femminicidio.

I curatori

Le presentazioni

Acquista Rosa sangue

Per acquistare copie cartacee o digitali del volume

LE AUTRICI

Marina Alberghini

Nata a Roma, ma per caso essendo la famiglia fiorentina da secoli, è saggista, pittrice, incisore e storica felina . È autrice di numerosi saggi e biografie in particolare per Mursia, tra le quali la biografia di Louis Ferdinand Céline, di Paul Klee, e di Lewis Carroll, un saggio sui poeti cantautori de Le Chat Noir, sul Presepio Napoletano, e un saggio per Solfanelli, Céline magico. È curatrice di classici francesi. Ha vinto numerosi premi ed è inserita in diverse antologie. Esordisce nella fantascienza a 7 anni scrivendo un inedito su un viaggio nel pianeta Urano. Da allora in poi si dedica a collezionare libri di FS dei grandi classici, fino al 2014 in cui pubblica il romanzo di FS I Giorni del Quinto Sole (Solfanelli). Oltre alla scrittura e alla pittura si occupa dell’Accademia dei Gatti Magici di cui è presidente, organizzando il Maggio Felino, e collabora al volontariato animalista. Espone opere di pittura e grafica con gli Artisti Fiesolani. Ama i gatti, il blues, i film vintage e i libri. Vive in un bosco presso Fiesole con 13 gatti e 2 cani.

 

Anna Maria Bonavoglia

È nata a Taranto ma vive e lavora a Torino, dove si occupa di gatti, contabilità, scrittura e sogni, non necessariamente in questo ordine. Ha pubblicato racconti sul Giallo Mondadori e su Urania e in numerose antologie . Ha pubblicato il giallo Tutto iniziò a Halloween (Pintore, 2009); il romanzo ecologi- co esoterico Shan, (Triskel, 2008), e il romanzo breve Il caso del Collare dei Savoia (Magenes editoriale, 2003). www.annamariabonavoglia.it

 

Sara Bosi

Vive sulle colline dell’Appennino modenese. Le sue passioni sono da sempre le storie e i viaggi, ma per pagare le bollette lavora con i numeri. Lettrice compulsiva e onnivora, non esce mai di casa senza un libro. È co-fondatrice del collettivo Xome-gap, con cui ha pubblicato due antologie di genere fantastico, alcuni e-book e la saga fantasy Finisterra. Ha collaborato alla sceneggiatura di cortometraggi per il Nonantola Film Festival e ha pubblicato diversi racconti in antologie di autori vari.

 

Denise Bresci

Nata a Genova nel 1968, vi risiede. Ha esordito con Quando ci incontreremo di nuovo noi tre?” (Nero Liguria, Perrone, 2011). In seguito ha pubblicato altri racconti e il romanzo Nessun Dubbio (Delos Books, 2014). I suoi preferiti sono quelli scritti con Ugo Polli: Il peso del mondo è amore (Sognavamo macchine volanti, 2012; ripubblicato su Robot n. 72 e Next Stream n. 18), Requiem (NeroNovecento, 2013) e Danzando nella danza della distruzione (L’amore ai tempi dell’apocalisse, 2015, curata da Paolo Zardi, finalista premio Strega).

 

Mariangela Cerrino

È nata a Torino, nelle cui vicinanze vive. Ha pubblicato numerosi romanzi storici tradotti in Germania e Spagna, tra cui la Trilogia degli Etruschi (Longanesi, 1992, 1993, 1995) e la quadrilogia del Ciclo dell’Anno Mille (Longanesi, 1999, 2000; Susalibri 2010). I suoi romanzi più recenti sono Absedium (Rizzoli, 2012) e il thriller Il Ministero delle Ultime Ombre (TimeCrime Fanucci, 2015). www.mariangelacerrino.it

 

Adriana Comaschi

È nata a Venezia, dove ha studiato, si è laureata e ha lavorato per il Comune e l’Università, relegando la scrittura a un semplice hobby. Lasciato il lavoro nel 2003, si è trasferita a Stradella e ha continuato a scrivere ma con l’intento di riuscire ad affermarsi come scrittrice professionista; e ci è riuscita dapprima con Edizioni Domino, e poi con Tabula Fati e con l’americana Inknbeans Press che sta pubblicando alcuni suoi testi sia in italiano che in inglese.

 

Elena Di Fazio

Nata e cresciuta a Roma, risiede da alcuni anni a Faenza (RA) e lavora per l’agenzia di service editoriali Studio83, di cui è socia co-fondatrice. Lettrice onnivora per passione e per lavoro, come autrice si dedica quasi esclusivamente al genere fantascientico; di pari intensità è l’amore per i viaggi zaino in spalla in giro per il mondo. Su un’isola deserta porterebbe Ubik di Philip K. Dick e Cuore di tenebra di Conrad.

 

Irene Drago

È nata a Genova nel 1990. Ha iniziato a scrivere da adolescente, con articoli per il giornalino del liceo Andrea D’Oria, “Dragut”. Sotto pseudonimo, ha pubblicato racconti per Cordero Editore, Delmiglio Editore, Liberodiscrivere. Sempre sotto pseudonimo ha collaborato a Guida alla letteratura fan-tastica (Odoya Edizioni) a cura di Claudio Asciuti. Da poco laureata in Medicina, vive a Genova con quattro gatti.

 

Francesca Garello

Nata a Venezia, vive a Roma. Da 15 anni scrive giochi e racconti fantastici molti dei quali raccolti nell’antologia L’uomo che volle farsi strega (Homo Scrivens, 2013), altri pubblicati in numerose antologie tra cui Ma gli androidi mangiano spaghetti elettrici? (Edizioni della Vigna, 2015). Ha curato Maiden Voyage (Homo Scrivens, 2014), romanzo collettivo di fantascienza della Carboneria Letteraria, di cui è anche una degli autori.

 

Claudia Graziani

Nata a Napoli ma di sangue reatino, è avvocato, giornalista pubblicista, docente di diritto e mediatrice civile. Collabora con Fantasy Magazine, e suoi racconti sono stati segnalati in concorsi nazionali di letteratura e di fantascienza. Ha pubblicato su varie antologie della Delos Books, e gli scritti più recenti sono: il giallo Con le sue mani; il romance Giochi e Delizie, con Silvia Forte; il racconto di fantascienza Incroci, con Dario Tonani, su Robot n 75. Il racconto di fantascienza Sotto prova, per l’antologia Terra promessa, Tabula Fati. Ha pubblicato anche su Skan Magazine, su Alcheringa edizioni e su Forum&Salute. È propensa alla contaminazione tra i generi.

 

Annarita Guarnieri

Nata a Trieste nel 1955, ha esordito come traduttrice e curatrice (La Frontiera Edizioni) nel 1979, poi come traduttrice e editor per l’Editrice Nord. Al contempo, come scrittrice amatoriale negli Anni Novanta ha vinto il Premio Italia per il miglior racconto amatoriale e l’anno successivo è arrivata terza. Come scrittrice professionista ha scritto due brevi saggi sui gatti per la casa editrice Magenes. Nel 2011 ha pubblicato Cats: Instructions for Use, or how to survive being owned by a cat e The Importance of Being Shine, biogra a del suo pastore belga, con Inknbeans Press, Murrieta, California. Attualmente sta lavorando a The Golden Pendant, un fantasy/horror liberamente ispirato alla leggenda della Dama Bianca di Duino. Intanto, continua a tradurre per la Delos Books, Elara, Urania e, dall’italiano, per Jolly Troll. Divorziata, con due figlie ormai adulte, vive sulle colline dell’oltrepò pavese con i suoi 20 gatti.

 

Annarita Petrino

Nata nel 1977 a Giulianova (TE), risiede a Montorio al Vomano (TE). Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università “G. D’Annunzio” di Pescara, insegnante di scuola dell’infanzia e sposata dal 2009. Attualmente membro di EWWA European Writing Women Association, dell’Associazione World SF Italia e della Dedalus Studi di Teramo. Ha pubblicato due raccolte di racconti di fantascienza cristiana con le Edizioni Il Papavero You God (2013) e Racconti nascosti nei sogni (2015).

 

Loredana Pietrafesa

Di origine lucana, vive a Molfetta. È docente di scuola media, pianista e clavicembalista, e fa parte della redazione de La Vallisa, per cui collabora con recensioni, critiche e saggi. Ha pubblicato nove volumi di poesie, tre romanzi, diversi racconti e fiabe.
È stata tradotta in serbo, albanese, macedone e sloveno e ha partecipato come rappresentante uffciale dell’Italia a Meeting Internazionali di Letteratura in Serbia, Montenegro e Macedonia. È presente in numerose antologie di autori contemporanei e in riviste specializzate.

 

Monica Serra

Nata nel 1968, calabrese di nascita e formellese di adozione, nella vita di tutti i giorni lavora, è madre di due gli e di due gatti, combatte una dura battaglia personale e collaboro con alcuni blog letterari. Dietro questa “copertura”, però, si nasconde un vero agente segreto della fantasia: ha scritto un fantasy, racconti di ogni genere (tra cui la serie sci Sangue alieno) e il romanzo breve Ali del futuro (EVE editrice). Le sue passioni: leggere e viaggiare. www.monicaserra.jimdo.com

 

Luigina Sgarro

È nata, ultima di cinque gli, a Rutigliano, ridente paesino noto per i fischietti in terracotta e spesso confuso con il più noto Polignano. Consulente aziendale, psicologa, psicoterapeuta e coach, appassionata di fotograia. Ha collaborato alle antologie Onda d’Abisso, Crisis e Gli androidi mangiano spaghetti elettrici? (Edizioni della Vigna, 2015), e all’antologia terapeutica C’era st(r)avolta; coautrice del saggio Il Matto, il Mago, il Mondo. Scrive perché ha capito che in Italia è l’unico modo di parlare senza essere interrotti. Odia il termine ‘femminicidio’. www.artiemanagement.it

 

Giusy Tolve

È nata a Potenza nel 1982, dove risiede, si è laureata in Filologia presso l’Università Ca’Foscari di Venezia. Da anni partecipa ad iniziative in campo letterario. Insegnante di professione, è stata autrice nel 2014 del volume Guida ai luoghi misteriosi della Basilicata – Leggende lucane e storie di fantasmi e coordinatrice del progetto Basilicata Mistero. Appassionata di fotografia, da tempo si è dedicata interamente a quest’arte cercando di fonderla al magico mondo della letteratura. www.giusytolve.it

 

Nicoletta Vallorani

È nata nelle Marche e vive a Milano, dove insegna Letterature Inglese e Angloamericana all’Università. Ha pubblicato romanzi distopici (tra gli altri, Eva nel 2002), noir (tra gli altri, Le madri cattive nel 2011) e romanzi per ragazzi (tra gli altri, Come una balena nel 2000). Cordelia, del 2006, è l’unico suo romanzo non di genere. Il cuore nto di DR, il suo primo romanzo, ha vinto il Premio Urania nel 1993, mentre Le madri cattive si è aggiudicato il Premio Maria Teresa Di Lascia nel 2012. È tradotta in Francia da Gallimard e in Inghilterra da Troubador Publishing. È una delle socie fondatrici dell’associazione culturale Tessere Trame (www.tesseretra- me.com) e l’ideatrice del Progetto Docucity. Documentare la città (www.docucity.unimi.it).

 

Ida Vinella

Nata nel gennaio ’91 e sin dall’infanzia residente a Barletta, laureata in Scienze dell’Informazione editoriale, pubblica e sociale con il massimo dei voti, da sempre si dedica alla scrittura di poesie e racconti. Alcuni suoi scritti sono stati pubblicati in antologie e volumi collettivi, no al saggio del 2015 dedicato al mondo del cosplay sulla rivista internazionale Les Cahiers européens de l’Imaginaire.
Innamorata di cinema e giornalismo, con una segreta passione per fumetti e videogame, lavora come giornalista, addetta stampa e organizzatrice di eventi.