Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Shop

Storia della bonifica metapontina

By Alfonso Pontrandolfi

Storia della bonifica metapontina

La “bonifica” può essere considerata come l’evento più significativo della storia contemporanea del territorio metapontino.

Il tema della bonifica è abbastanza ricorrente nella storia della Basilicata. Esso compare, sia pure in maniera fugace e sovente solo per cenni, nei momenti più “caldi” della storia regionale.

Anche in Basilicata la questione della bonifica, una volta innescata, restò accesa a lungo e diede, alla fine, i suoi frutti, proprio nel senso del rinnovamento dei gruppi dirigenti. I vecchi ceti agrari, pur ottenendo sul breve periodo una progressiva vittoria sul progetto nittiano, e pur riuscendo perciò, se non altro, a rallentare i ritmi della trasformazione in atto, alla lunga, e cioè dopo la caduta del fascismo, vennero a loro volta sconfitti, e furono costretti a cedere il passo a nuove e più giuste esegenze sociali.

Questo lavoro di Alfonso Pontrandolfi non rappresenta una ricerca per addetti ai lavori, né tanto meno la rivisitazione di un album dei ricordi. E’ invece un saggio interessante, approfondito e talvolta appassionato, su un tema di importanza storica e strategica delle vicende del metapontino e dell’intera Provincia di Matera che ha il pregio di colmare la lacuna di uno studio organico del settore nella storiografia contemporanea.

Fai una domanda su questo prodotto

Product Detail

  • Titolo : Storia della bonifica metapontina
  • Sottotitolo :
  • Autore : Alfonso Pontrandolfi
  • Collana : Quaderni della Biblioteca provinciale di Matera
  • Genere :
  • Anno : 1999
  • Pagine : 252
  • Formato : 17x24
  • Allestimento : brossura con bandelle
  • ISBN : 88-86820-05-4
  • Ebook :

About The Author

Author

Alfonso Pontrandolfi (Grassano, 1938) è un politico italiano. Vive a Matera dal 1959, città di cui è stato sindaco dal 1984 al 1985. Ha ricoperto il ruolo di presidente del locale circolo culturale “La Scaletta” (1972-74) e della Sezione regionale dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) negli anni (1993-95). È attualmente presidente dell’associazione culturale “Centro Carlo Levi” di Matera. Autore di diverse pubblicazioni, ha anche rivissuto le tappe d’ascesa e declino della borghesia materana nonché la storia del suo paese natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *