Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Nicola Fiorentino

By Rosa Fossanova Castrignano

Nicola Fiorentino

Fiorentino è il perno del lavoro: ma tanti altri sono gli aspetti che il libro mette in risalto per far conoscere personaggi spesso ignoti e protagonisti veri di quel 1799 di cui si continua a parlare. L’epoca dalla quale scaturirono le riforme, in cui campeggiano uomini come Carlo III di Borbone e Ferdinando IV, il figlio. Sovrani illuminati, li definisce l’autrice.

Ma chi è questo Fiorentino, mitico personaggio finito sul patibolo? Fiorentino fu decisamente un maestro, un uomo di grande ingegno. Forse uno scienziato. Ricoprì mille incarichi, anzitutto quello di Soprintendente nella regia Scuola di Bari. E al tempo stesso aveva attività commerciali bene avviate, nel campo del cacao e delle spezie. Incredibile anche questo, almeno per quell’epoca. Personaggio assai complesso e multiforme, è il caso di dirlo, Nicola Fiorentino.

L’autrice si sofferma sulla sua figura con taglio antropologico, certa di avere scoperto un personaggio diverso da tanti altri e collocandolo nella società di fine secolo. Un uomo molto simile al suo tempo e a quel succedersi di eventi, precipitosi e imprevedibili. Probabilmente frutto di contraddizioni non piccole, ma ricche di un’assoluta vitalità. In lui – precisa Rosa Fossanova Castrignano – si fondono l’illuminista, l’uomo legato ai Borboni, il giacobino.

Descrizione

Fai una domanda su questo prodotto

Product Detail

  • Titolo : Nicola Fiorentino
  • Sottotitolo : Un illuminista lucano nella temperie rivoluzionaria del 1799
  • Autore : Rosa Fossanova Castrignano
  • Collana : Quaderni della Biblioteca provinciale di Matera
  • Genere : saggistica
  • Anno : 2001
  • Pagine : 96
  • Formato : 17x24
  • Allestimento : brossura con bandelle
  • ISBN : 88-86820-21-6
  • Ebook :

About The Author

Author

Laureata in Pedagogia, indirizzo storico-letterario, è una ricercatrice da sempre attiva. Spesso, per questa ragione, è potuta entrare in contatto con gli archivi italiani, vedi l’Archivio Storico del Banco di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *