Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Shop

A lavoro ci devo comunque andare

By Costantino Di Lillo,

By Paolo Tritto,

By Pasquale Doria,

By Peppe Lomonaco

A lavoro ci devo comunque andare

“Così, tenendo ben a mente la lezione di Fitzgerald, il Fitzgerald dei racconti, scrissi Mestieri sentimentali sui personaggi alle prese col lavoro e le storie sentimentali che vi possono nascere. Mi ha molto incuriosito quindi, adesso a distanza di quasi un ventennio dalle mie storie – uscirono nel 1992 – leggere queste di A lavoro ci devo comunque andare, anch’esse dedicate al mondo apparentemente grigio di chi fa l’impiegato e che – come ci ricorda Tramutoli – sembra per destino dover essere perennemente vilipeso, umiliato, preso a simbolo stesso del conformismo e invece… invece, come già dietro la figura meschina della mezzamanica, tracciata da Cechov, Gogol, Dostoevskij, ma anche magistralmente da Balzac e Maupassant – dietro o innanzi alla figura della mezzamanica, dicevo, ecco che si spalanca un mondo pieno di sfumature e caratteri ricchissimi che trova in questa antologia un rappresentativo inventario”.

dalla prefazione di Gaetano Cappelli

10,00

i narratori

Fai una domanda su questo prodotto

Product Detail

  • Titolo : A lavoro ci devo comunque andare
  • Sottotitolo : Storie interminabili del tempo impiegato
  • Autore : AA.VV. - Pasquale Doria, Costantino Di Lillo, Paolo Tritto, Peppe Lomonaco
  • Collana : I narratori
  • Genere : Narrativa
  • Anno : 2009
  • Pagine : 128
  • Formato : 15x21 cm
  • Allestimento : brossura con bandelle
  • ISBN : 978-88-96171-00-4
  • Ebook :

About The Author

Author

Scrive racconti, poesie, romanzi e testi teatrali. Con lo pseudonimo di w/cody firma articoli di costume e varia umanità su giornali e riviste. Conduce laboratori di scrittura creativa per studenti e per adulti. Nel novembre 2005 con la compagnia “il Teatro delle Gru” ha rappresentato a Parma, in prima nazionale, il suo testo teatrale “A-Hum, specchio d’amore”, con la regi di Massimo Lanzetta. Ha curato l’antologia “Partenze da fermo” e dato alle stampe diverse raccolte di racconti.

Author

E’ nato ad Acquaviva delle Fonti (Ba), il tredici di luglio del 1955. Vive e lavora a Matera. E’ autore di varie pubblicazioni, tra le quali il volume “Il destino di Giovannino Guareschi” (AltreMuse, 2003).

Author

Giornalista, ha diretto alcuni periodici lucani e predilige temi legati al territorio che segue dal 1984 nella redazione materana della Gazzetta del Mezzogiorno, dove svolge la mansione di vice caposervizio.

Author

Nato a Montescaglioso (MT), nel 1951, ha precedentemente pubblicato i libri: “Visite eccellenti” e “Una mattina mi sono alzato”; e con il racconto “Capo del Piano” è fra gli autori antologizzati in “Partenze da fermo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *