Carrello

Customer Login

Lost password? Register

View your shopping cart

Blog

Secondo posto per "Lei" di Monica Serra alla quinta edizione del premio letterario Amarganta

Secondo posto per “Lei” di Monica Serra alla quinta edizione del premio letterario Amarganta

“Lei. Storie di donne da tutti i mondi possibili” (Altrimedia) di Monica Serra ha conquistato il secondo posto alla quinta edizione del Premio Letterario Amarganta.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il 7 dicembre dalle 17.00 alle 18.30 presso la Sala Polifunzionale ATER del quartiere Villa Reatina a Rieti.

Queste la motivazioni della giuria: “Una scrittura avvolgente, scenari originari imperniarti sulle diverse tonalità del fantastico, accomunati da una presa diretta che cattura il lettore catapultandolo oltre il tempo, in dimensioni alternative, in mondi lontani. Il sipario si apre e si chiude sulle eroine cesellate con non comune abilità stilistica, che percorrono storie su binari estremi  che infine, oltre l’apparenza, confluiscono in una coralità sorprendente”.  

“Lei” – che sostiene l’Organizzazione Susan G. Komen Italia nella lotta ai tumori del seno, alla quale l’Autrice ha deciso di devolvere i diritti d’autore spettanti dalle vendite del libro – ha come protagoniste donne resilienti, combattive, passionali, vulnerabili, vendicatrici, materne, donne sospese tra il passato e il futuro in affascinanti sequenze spaziotemporali. Questi racconti sono brevi e profondi ritratti di figure femminili provenienti da tutti i mondi possibili, parafrasando il sottotitolo. Ci sono il fantasy classico e la fantascienza, vicende ambientate sulla Terra, su altri pianeti o in mondi alternativi, squarci sul fantastico, incursioni nelle favole, ghost stories, suggestioni prese in prestito da opere d’arte o echi di accadimenti storici. Il fantastico rimane la cornice che delimita storie originali, scritte con cura e ambientate in “altri mondi” che spesso di simile al nostro hanno solo i sentimenti. E proprio i sentimenti sono alla base di “Lei” che, prendendo spunto dalla grinta delle sue eroine, si propone come ambasciatrice di un percorso essenziale nella vita di ogni donna, quello della prevenzione dei tumori al seno. Leggendo oltre le righe, si scoprono metafore sottili nei racconti di Monica Serra, perle che brillano per una finezza stilistica fuori dal comune.

Monica Serra, nata nel 1968, calabrese di nascita e formellese di adozione, nella vita di tutti di giorni lavora, è madre di due gli e di due gatti, collabora con alcuni blog letterari. Dietro questa “copertura”, però, si nasconde un vero agente segreto della fantasia: ha scritto un fantasy, racconti di ogni genere (tra cui la serie sci-fi Sangue alieno) e i romanzi brevi Alidel futuro (EVE editrice) eIl Duca di ferro (Astro Edizioni). Un suo racconto è stato pubblicato nell’antologia Rosa sangue (Altrimedia). Socia Ewwa e World Sf Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.