I pubblici della comunicazione di massa

20,00

I mezzi di comunicazione di massa producono, riproducono e distribuiscono la conoscenza, le rappresentazioni della realtà, le visioni del mondo. Privi di queste griglie interpretative non saremmo in grado di orientarci nell’arena della vita quotidiana, né potremmo collegare il nostro presente alla memoria del passato e alle proiezioni del futuro. La storia del rapporto tra pubblici e media è segnata da asimmetrie: non si sviluppa linearmente e spesso conosce regressioni oppure inattesi balzi in avanti. È questa la materia della ricerca sui mezzi di comunicazione di massa e sui loro effetti sociali. Differenti linguaggi colpiscono differenti tipi di pubblico, ma vengono anche rielaborati in modo creativo dalle audience contemporanee, in una costante rincorsa fra produttori e consumatori di contenuti mediati.