La congettura dell’anima

18,00

RISOLVE POINCARÉ E SCOMPARE?
SI DOMANDAVA INCREDULO.
PRESE IL SUO BLACKBERRY DALLA TASCA INTERNA DELLA GIACCA. NOTÒ CHE LA CASELLA E-MAIL CONTINUAVA A RIEMPIRSI.
LA IGNORÒ E COMPOSE UN NUMERO.
IL TELEFONO PRODUSSE UN BEEP DIVERSO DA QUELLI EUROPEI.
A BOSTON ERANO LE SEI DEL MATTINO.
«BUONGIORNO» RISPOSE UNA VOCE FEMMINILE IN RUSSO.
«HAI SAPUTO?» CONTINUÒ ANCHE LUI IN RUSSO.
«SÌ, STO LEGGENDO LE PRIME AGENZIE ONLINE.»
«DEVI FARMI UN FAVORE.»
«DIPENDE…» FECE UNA PAUSA.

«… DIMMI.»

«VORREI CHE CHIAMASSI QUALCHE TUO AMICO IN RUSSIA. DOBBIAMO CAPIRE CHE FINE HA FATTO.»